top of page

5 buone ragioni per scegliere l'abbigliamento di seconda mano

Aggiornamento: 23 set 2022

Acquistare capi di seconda mano: questa alternativa al fast fashion ci permette di ripensare a un consumo più rispettoso dell'ambiente e degli altri. Noi di Impatto siamo più che convinti dei suoi vantaggi, ma se sei ancora indecisə, ecco 5 buoni motivi che ti convinceranno a comprare di seconda mano!



Cosa si intende per seconda mano?

Definizione: l'usato è l'atto di dare una seconda vita a un oggetto permettendogli di trovare unə nuovə proprietariə. In altre parole, si tratta di un oggetto di seconda mano la cui aspettativa di vita viene aumentata evitando che rimanga nell'armadio o finisca nella spazzatura.

I vantaggi dell'usato


1. Partecipare a un'economia circolare per combattere il sovraconsumo

Ogni anno nel mondo si consumano circa 130 miliardi di capi di abbigliamento.

Questa cifra sconcertante riflette una società in cui a volte compriamo senza pensare alle conseguenze dei nostri acquisti, che sono comunque numerose. La moda veloce, nota anche come fast fashion o moda usa e getta, si basa sul modello dell'iperconsumo. Con nuove collezioni ogni mese, capi poco resistenti e prezzi allettanti, tutto è fatto in modo che il consumatore torni in negozio molto rapidamente.


La produzione di articoli a basso costo non è priva di impatto sull'ambiente e sui lavoratori del settore tessile. Come abbiamo visto insieme durante l'#impattochallenge Moda Etica, sono infatti le popolazioni più precarie, all'altro capo del mondo, a pagare le conseguenze di questa follia.


Di fronte a questa realtà, è necessaria una soluzione: la seconda mano. È una soluzione semplice e pratica per evitare di produrre ancora più vestiti, evitando che articoli, spesso quasi nuovi, finiscano per essere buttati o inceneriti. Un articolo di seconda mano vivrà più a lungo, riducendo il suo costo ambientale e sociale.


Molti negozi si basano sul modello dell'economia circolare offrendo articoli di seconda mano. Acquistare da questi negozi aiuta a promuovere il commercio locale e a partecipare all'economia locale. È anche un modo per sostenere metodi di produzione e di vendita in cui crediamo, per oggi e per domani.


Qui sotto trovi la Revolution Map, mappa di Fashion Revolution Italia che recensisce gli indirizzi green in Italia offre uno strumento pratico ai consumatori che desiderano fare acquisti più responsabili.


2. Con i prodotti di seconda mano fai qualcosa di buono per il pianeta

In un'economia che ruota attorno all'iperconsumo, i tassi di produzione sono allarmanti e le fabbriche funzionano a pieno ritmo.

Sapevi che non utilizziamo più dell’80% del nostro guardaroba? Eppure abbiamo costantemente la sensazione di non avere nulla da mettere e di aver sempre bisogno di fare shopping...


L'impatto ambientale dell'abbigliamento fast fashion è purtroppo sconcertante:

Questi dati dimostrano l'importanza vitale di consumare meglio e meno durante l'anno, in particolare scegliendo prodotti usati. Il prodotto che stai cercando probabilmente esiste già. Quindi tanto vale andare a cercarlo in un negozio di seconda mano! In questo modo eviterai la produzione di ulteriori rifiuti, riducendo così l'impronta ecologica del vostro acquisto, che potrebbe avere una terza vita negli anni a venire... chi lo sa?


3. La moda di seconda mano è un gesto di solidarietà

Scegliere l'usato e rifiutare il fast fashion significa anche non accettare più di partecipare allo sfruttamento dei lavoratori all'altro capo del mondo. Molte multinazionali non esitano a sfruttare bambini e donne facendoli lavorare in condizioni indecenti per salari estremamente bassi.


Per una maglietta venduta a 30 euro in Europa, i lavoratori asiatici vengono pagati in media solo 0,18 euro, nonostante lavorino più di 12 ore al giorno.


Inoltre, acquistando nei negozi di seconda mano di Humana, per esempio, si contribuisce all'organizzazione di azioni a favore delle popolazioni colpite da disuguaglianze e povertà. È l'occasione perfetta per un consumo responsabile che unisce piacere e azione solidale.


4. Usato è creativo

Fare acquisti nei negozi di fast fashion può dare l'impressione di vedere ovunque gli stessi prodotti. Moda standardizzata e usa e getta che non vogliamo più! È ora di rompere quest'uniforme!


Spalanca la porta di un negozio dell'usato e troverai (spesso) pezzi unici da offrire ai tuoi cari o a te stessə.Acquistare un capo di seconda mano significa creare un attaccamento speciale a un capo di abbigliamento, essere orgogliosi di aver trovato una perla rara.


5. Riduci il budget con capi di seconda mano

Non trattandosi di prodotti nuovi, i prezzi sono automaticamente ridotti e quindi più accessibili. Non è raro trovare un tesoro a basso prezzo, cercando tra le corsie dei negozi dell'usato.


E tu che rapporto hai con la moda di seconda mano? La snobbi e la ami?



35 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page